Responsabilità Medica

La salute non è assenza di malattia… ma tendenziale benessere psico-fisico e sociale.

In tale definizione, suggerita dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, scopriamo il capovolgimento di fronte al quale è chiamato l’interprete, la rivoluzione copernicana attraverso la quale leggere la materia, affrontare la riforma e soprattutto stimolare l’evoluzione delle regole.

Consente di portare al centro del contratto di cura il paziente ed indicare al medico le coordinate corrette dell’adempimento della prestazione nell’ambito di una ricostruzione coerente della materia.

danno-responsablita-medica

Crediamo che l’alleanza terapeutica possa essere rifondata sulla ragioni esistenziali che caratterizzano il panorama di realizzazione del paziente, senza che il ruolo consulenziale del medico possa essere scalfito ed anzi sottolineato a garantirne dignità, come merita.

Il tema dell’informazione, così riletto, induce a chiarire il significato e la consistenza del flusso informativo, spiega perché debba essere architettato, come suggerisce la miglior giurisprudenza, così da poter essere vissuto non come arbitrio ma solida base per rinnovare la reciproca fiducia nel contesto del rapporto terapeutico.

Finalizziamo lo studio giornaliero della materia così da poter mettere in luce le chance di una ricostruzione sistematica che, nel manifestare opposizione alle regole non coerenti, come accaduto per la c.d. riforma Balduzzi, è finalizzato a stimolare la riformulazione delle direttive per proporne l’affermazione al legislatore.

L’analisi dei casi di malasanità conduce a considerare quelli che, all’esito di un approfondimento medico legale serio, manifestino la loro evidenza poiché ogni contestazione, o difesa, devono essere ancorate a solidi parametri di scientificità così che l’interessato non debba mai investire denaro all’inseguimento di effimere previsioni.

A chi rivolgiamo la nostra consulenza

La nostra opera, per l’assai singolare ispirazione che trapela dalla stessa scelta della denominazione Contrajus, si rivolge a chiunque cerchi seria analisi delle fattispecie, assoluta libertà d’azione, partnership con i migliori consulenti nella materia trattata, così da conseguire pareri pro veritate, consulenza per colleghi, interventi diretti, anche processuali, a tutela delle sfere violate, ma pure predisposizione di proposte normative e formazione nell’ambito di corsi di aggiornamento professionale, rivolti anche ai medici.